Latest Post

BULLET TRAIN – Mix di Giappone e caos americano. TEKKEN: BLOODLINE – Un adattamento decente, sì! DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA
Si va a Mineropoli

Si continua con l’avventura nella regione di Sinnoh, in “Pokémon Diamante Lucente” (la 1°parte è qui): superato il Varco Mineropoli, si arriva finalmente alla città della prima medaglia: Mineropoli!

Ovviamente, non sarà possibile affrontare subito il capopalestra: bisogna trovarlo nella cava della città.

Niente di più facile: si raccolgono un paio di oggetti (tra cui qualcosa come Attacco X – questi oggetti che aumentano le statistiche solo durante la lotta non li ho mai usati, non sono molto competitivo), si sconfigge qualche allenatore ed eccoci dal capopalestra Pedro, che ci invita ufficialmente ad affrontarlo.

Il capopalestra di Mineropoli

Vabbè…la prima palestra è sempre facile. Ho sconfitto tutti solo con Piplup.

Prima medaglia ottenuta. Ye.

La medaglia di Mineropoli

Anche qui, ho provato grandi emozioni grazie alla colonna sonora: è stata remixata molto bene, per me.

Grazie a questa medaglia, si può utilizzare la MT Spaccaroccia, utile per proseguire nel gioco.

E c’è di più: è possibile utilizzare questa MT senza insegnarla per forza a un pokémon (essendo MT, si rompe dopo una sola memorizzazione), basta cliccare sulla mossa tramite il Pokékron e un pokémon selvatico lo farà per noi. Questo è molto utile, mi è piaciuta questa aggiunta.

Adios Mineropoli…per ora.


Prossima meta: Evopoli, ma si può raggiungere solo tramite Giardinfiorito, visto che non possediamo ancora una bicicletta.

Si ritorna un attimo a Giubilipoli, in tempo per aiutare Lucinda a sconfiggere dei strani tipi con i capelli celesti a caschetto.

Eccoli qui: i tipi del Team Galassia. Il nostro primo incontro con gli antagonisti del gioco.

Messe in fuga le reclute, possiamo riprendere l’avventura: abbiamo modo di conoscere Bebe, colei che gestisce i box del PC in cui depositiamo i pokémon che non fanno parte della squadra, e otteniamo un Amo Vecchio. Possiamo cominciare a pescare pokémon!

Non illudetevi: troverete solo Magikarp con la mossa Splash.


In viaggio verso Giardinfiorito, accadono un sacco di cose.

Il mio Piplup evolve in Prinplup. Mamma mia, perché le prime evoluzioni degli starter sono sempre bruttissime?

Meno male che poi c’è Empoleon…

Anche il mio uccellino Starly evolve in Staravia. La mia squadra cresce e matura a vista d’occhio!

Inoltre, affronto la mia prima lotta in duo da solo: due miei pokémon contro due Pachirisu.


Finalmente sono giunto a Giardinfiorito!

Un posto bellissimo, pieno di fiori colorati. Che sensazione di relax.

Comincio a parlare con gli abitanti del posto, sia mai avessero qualche strumento utile.

E invece…una coppia di anziani mi regala addirittura due pokémon.

Non sono due pokémon qualunque.

Sono due leggendari: MEW e JIRACHI!

Due creature rarissime, difficili da ottenere.

Se avete nella Switch dei dati di salvataggio di “Pokémon Let’s Go Eevee/Pikachu”, riceverete Mew; se avete dati di salvataggio di “Pokémon Spada/Scudo” riceverete Jirachi.

Il mio gattino rosa preferito.
Jirachi, realizza qualche mio desiderio, please.

Avendo giocato entrambi i giorni, mi hanno regalato entrambi i leggendari.

La mia tradizione di tenere un Mew in squadra è destinata a continuare.

Fa molto strano, però, ricevere già due leggendari a inizio gioco. Non era mai successo, finora. Per carità, Mew lo terrei in squadra sin dalla nascita, ma non diventa tutto troppo facile? Io li avrei resi disponibili nel post-game o verso la fine del gioco, ma vabbè, le scelte della regia non si discutono mai.


A Giardinfiorito sono anche presenti i primi alberi di bacche: raccogliendo le bacche, renderete il terreno di nuovo fertile e disponibile per piantarci nuove bacche.

Sarebbe bello poter visitare il Prato Fiorito, il vanto della città…peccato che l’entrata è bloccata dagli sgherri del Team Galassia.

Qualcosa mi dice che al momento è meglio andare oltre…tipo Evopoli?

Al prossimo aggiornamento!

RedNerd Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »