Latest Post

BULLET TRAIN – Mix di Giappone e caos americano. TEKKEN: BLOODLINE – Un adattamento decente, sì! DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA
La mia reazione al trailer di Kingdom Hearts IV

La Domenica delle Palme è stata resa più elettrizzante grazie al 20° anniversario della serie di “Kingdom Hearts”.

Oggi, per celebrare la ricorrenza di questo bellissimo franchise, è stato organizzato un evento a Tokyo in cui sono state annunciate diverse cose, riassunte poi in un video pubblicato su YouTube per noi comuni mortali che non si trovavano lì.


Il primo annuncio riguarda la parte finale di “Kingdom Hearts Union χ Dark Road”, un gioco su IOS e Android.

Tutto molto carino, ma io non ci ho mai giocato, quindi non ho capito niente.


Il secondo trailer è su un gioco inedito, uno spinoff intitolato “Kingdom Hearts: Missing Link”, anch’esso previsto per IOS e Android.

Rispetto al titolo mostrato prima, fatto con grafica chibi cartoon, questo rispetta di più il canone estetico dei videogioco principali, quindi è in computer grafica abbastanza realistica, anche se meno sofisticata di “Kingdom Hearts III”.

La storia non l’ho capita, ma appaiono come sempre gli Heartless e forse si può personalizzare il protagonista.

Speriamo sia così, apprezzo sempre la componente custom.

Non si sa quando uscirà, ma nel corso dell’anno avverranno i Test Beta.


E ora arriviamo al momento clou, il trailer più importante.

Viene ufficialmente annunciato “Kingdom Hearts IV”.

Il filmato si apre con la scritta “The Lost Master Arc”, quindi sembra che verrà inaugurato un nuovo ciclo narrativo.

Dopo delle bellissime inquadrature dedicate a una metropoli e una zona naturale, rivediamo il nostro carissimo amico Sora.

Ancora una volta, quindi, giocheremo nei suoi panni.

Io sinceramente non sopporto Sora, ma confido in un suo maturamento, in questa nuova storia.

Il ragazzo si sveglia all’interno di una stanza e viene accolto da una ragazza, che gli riferisce di essere arrivato nel suo mondo sette giorni prima e di aver dormito per tutto il tempo.

Il mondo in questione è Quadratum.

Non è un luogo completamente sconosciuto: lo abbiamo visitato nel terzo gioco, durante il livello di “Toy Story”. Era il mondo in cui era ambientato il videogioco fittizio che si trovava nel negozio di giocattoli.

La ragazza presenta Quadratum come un mondo pieno di vita, ma per lei e Sora è più un “aldilà” (afterworld).

Interessante.

La chiacchierata viene brutalmente interrotta da un attacco Heartless: il solito bestione oscuro che combattiamo all’inizio di ogni gioco.

Sora si precipita a combattere la creatura, mentre due uomini dell’Organizzazione XIII lo osservano da lontano.

Moooooolto interessante.

Il trailer si conclude con altre due amatissime vecchie conoscenze: Paperino e Pippo.

Il duo pasticcione sembra cercare Sora all’interno di una zona oscura e poco accogliente.

All’improvviso vengono chiamati da qualcuno e appaiono delle fiammelle blu e rosse particolari che terrorizzano all’istante i nostri amici.

Ade?

Il filmato si conclude senza darci informazioni sulla data di uscita e sulle console che ospiteranno il gioco.

Ciò mi preoccupa: non è che lo vedremo tra minimo cinque anni come gioco esclusivo della Playstation 7?


Quest’ultimo annuncio mi ha veramente emozionato e lasciato con un sacco di domande.

Partiamo dalla storia.

Avendo giocato tutti i giochi principali, ma non gli spinoff su Android, un paio di cose mi hanno lasciato confuso.

Innanzitutto, chi è la ragazza che ospita Sora?

Dopo aver fatto delle ricerche, ho capito che si tratta di Strelizia, un personaggio apparso in “Kingdom Hearts Union χ”.

Ecco perché non la conoscevo: non ci ho mai giocato.

Che ci fa Strelitzia in un mondo fittizio come Quadratum? Perché è considerato una specie di aldilà?

Secondo punto di domanda: che stanno a fà Paperino e Pippo? Perché sono alla ricerca di Sora?

Probabilmente si collega a qualcosa che è accaduto a “Melody of Memory”, il rhythm game uscito per la Switch e altre console.

Spero di giocarlo presto (magari a prezzo scontato), così da raccogliere i tasselli mancanti.


Ultima domanda: come cavolo ci è finito Sora a Quadratum?

Ci saranno i mondi Disney? E quelli Final Fantasy?

Tante domande che verranno affrontate nel corso di molti mesi, grazie ai futuri trailer.


Parliamo della grafica.

Porca miseria, che bellezza.

Hanno optato per un taglio ancora più realistico, soprattutto nella realizzazione delle ambientazioni.

Sono rimasto estasiato da Quadratum, la versione videoludica del quartiere Shibuya di Tokyo.

Potrebbe rivelarsi un mondo molto interessante.

Ovviamente le immagini non rappresentano il prodotto definitivo, ma se siamo già messi così, ottimo.


“Kingdom Hearts IV” sarà un gioco molto atteso, poco ma sicuro: rappresenta un nuovo capitolo della storia di Sora e del franchise in generale. Spero che ci saranno molte novità, invece di elementi troppo simili ai giochi precedenti.

Questo trailer d’annuncio mi ha, quindi, emozionato, ma anche terrorizzato.

Come sempre, Square Enix ha puntato molto in alto…temo anche troppo.

L’ambizione è apprezzata, ma è anche un’arma a doppio taglio.

Quanto aspetteremo per “Kingdom Hearts IV”? Ne varrà la pena?

Visto com’è finita con il terzo capitolo, un po’ di fifa mi viene.

RedNerd Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate »