Latest Post

BULLET TRAIN – Mix di Giappone e caos americano. TEKKEN: BLOODLINE – Un adattamento decente, sì! DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA

Partiamo subito con la roba pesante.

Era ovvio che almeno uno dei due eroi sarebbe morto. Ciò non mi ha impedito di restarci malissimo lo stesso, visto che Aureliano se ne va in una maniera veramente nobile: sacrificandosi per Spadino. Quel “ciao fratè” finale mi ha distrutto.

La scena che conclude la serie è solo il tocco finale della presa a male: Spadino che si prepara a lasciare il suo amico e vero amore, riportandolo in mare, dove è “sepolta” anche Livia, sorella di Aureliano (altro grande personaggio che è uscito di scena troppo presto).

Cinaglia che uccide la moglie, mascherando il tutto come suicidio, mi ha fatto non schifo, di più. Uno, perché sono cose che succederebbero anche nella realtà; due, perché odio sempre quando una persona innocente deve pagare per la merda commessa da qualcun altro. Se Cinaglia mi era già cominciato a scendere nei primi episodi di questa stagione, con questo atto finale è risultato proprio squallido. Il peggio è che ne esce “pulito”, anzi ancora più potente. Vederlo morire sarebbe stata una grossa soddisfazione. Complimenti a Filippo Nigro, perché la sua interpretazione mi è piaciuta tanto (il cast di questa serie, non smetterò mai di dirlo, è veramente di alto livello).

Manfredi e Alex sono due morti che mi hanno fatto esultare, ma sotto sotto mi è dispiaciuto. Il fratellone di Spadino, però, schioppa in maniera epica. Nessuno, se non Spadino, poteva ucciderlo. Peccato che ci è riuscito solo al secondo tentativo e le conseguenze del fallimento precedente (morte di Aureliano e del figlio in grembo ad Angelica) lo perseguiteranno per sempre.

Samurai è uscito di scena inaspettatamente presto: lo fanno fuori alla fine del primo episodio. Essendo l’antagonista principale, mi aspettavo che sarebbe rimasto quasi fino alla fine. E invece, ci ha dato un bel plot twist che ha rimescolato subito le carte in tavola.

Ora parliamo di chi sopravvive.

Angelica e Nadia che arrivano fino alla fine è stata veramente una gioia. Le avevo date per spacciate in ogni singolo episodio, soprattutto Angelica, che è finita per diventare la mia preferita. Vederle entrambe separarsi dai loro compagni (Aureliano muore, mentre Spadino lascia la moglie perché sa che non la renderà mai felice come avrebbe meritato) è stato straziante, soprattutto perché non sapremo mai cosa faranno dopo. Io sogno un sodalizio femminile e coattissimo. La loro amicizia, nata proprio negli ultimi episodi, è veramente bella.

Chissà invece che combinerà Spadino. Tornerà da mamma Heidi? O diventerà ufficialmente un battitore libero?

Chi lo sa.

Ma soprattutto…che fine farà Sara?

Lei era un’altra che davo per spacciata, visto che ha fatto non il doppio, ma il quadruplo gioco. Eppure esce di scena nel primo episodio, dopo aver ottenuto pure un bel successo fuori Roma.

Alla fine, la bella femme fatale l’ha messo in quel posto a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »